Formazione

Corso di aggiornamento per Preposti per la Sicurezza sul Lavoro

Obiettivi

Il corso aggiorna la già avvenuta formazione come Preposti, approfondendo temi trattati ed introducendone di nuovi.

Destinatari

Preposti così come definiti secondo l’art.2 del D.Lgs. 81/08

Contenuti

  • Approfondimenti giuridico – normativi;
  • Aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori;
  • Aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda;
  • Fonti di rischio e relative misure di prevenzione.

Metodologia

Formazione in aula

Durata

6 ore

Riferimenti normativi

Accordo tra il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministro della Salute, le regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 37 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81.

Attestato finale

A conclusione del corso e previo superamento del test finale verrà rilasciato ai discenti il proprio attestato di partecipazione, secondo le modalità previste da normativa.

Formazione

Corso di aggiornamento per Addetti al Primo Soccorso

Obiettivi

Il corso consente di aggiornare gli incaricati addetti al Primo Soccorso seguendo le attuali linee guida ed approfondendo la già avvenuta formazione.

Destinatari

I lavoratori nominati dal datore di lavoro.

Contenuti

I contenuti e la durata variano in base al gruppo di appartenenza dell’azienda:

GRUPPO A:
Aziende o unità produttive con attività industriali soggette all’obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all’art. 2 del D.lgs. 17 agosto 1999 n.334, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7,28 e 33 del D.lgs. 17 marzo 1995 n. 230, aziende estrattive ed altre attività minerarie definite dal D.lgs. 25 novembre 1996, n. 624, lavori in sotterraneo di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1956 n. 320, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni; 

Aziende o unità produttive con oltre 5 lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico con inabilità permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente ed aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno. Le predette statistiche nazionali INAIL sono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale; 

Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto agricoltura. 

GRUPPO B: Aziende o unità produttive con tre o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A

GRUPPO C: Aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A

Contenuti GRUPPO A:

Refresh introduttivo formazione iniziale

Acquisire capacità di intervento pratico:

  1. principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN;
  2. principali tecniche di primo soccorso delle sindromi cerebrali acute;
  3. principali tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta;
  4. principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare;
  5. principali tecniche di tamponamento emorragico;
  6. principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato;
  7. principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Approfondimenti sull’acquisizione delle capacità di intervento pratico:

  1. tecniche di primo soccorso delle sindromi cerebrali acute;
  2. tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta;
  3. tecniche di rianimazione cardiopolmonare; tecniche di tamponamento emorragico;
  4. tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Contenuti GRUPPO B e C

Refresh introduttivo formazione iniziale

Acquisire capacità di intervento pratico:

  1. principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN;
  2. principali tecniche di primo soccorso delle sindromi cerebrali acute;
  3. principali tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta;
  4. principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare;
  5. principali tecniche di tamponamento emorragico;
  6. principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato;
  7. principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Metodologia

Formazione in aula

Durata

Gruppo A: 6 ore

Gruppo B e C: 4 ore

Riferimenti normativi

La formazione dei lavoratori designati come addetti al primo soccorso andrà ripetuta con cadenza triennale. (D.M. 388/03 art.3, comma 5)

Attestato finale

A conclusione del corso e previo superamento del test finale (salvo diverse disposizioni del CCNL), verrà rilasciato ai discenti il proprio attestato di partecipazione, secondo le modalità previste da normativa.

Richiesta preventivo Corso di aggiornamento per Addetti al Primo Soccorso

Formazione

Corso di formazione per Addetti al Primo Soccorso

Obiettivi

Il corso consente di fornire agli incaricati addetti al Primo Soccorso, le informazioni necessarie e le linee guida da seguire nel caso di pericolo immediato e di salvataggio.

Destinatari

I lavoratori nominati dal datore di lavoro.

Contenuti

I contenuti e la durata variano in base al gruppo di appartenenza dell’azienda:

GRUPPO A:
Aziende o unità produttive con attività industriali soggette all’obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all’art. 2 del D.lgs. 17 agosto 1999 n.334, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7,28 e 33 del D.lgs. 17 marzo 1995 n. 230, aziende estrattive ed altre attività minerarie definite dal D.lgs. 25 novembre 1996, n. 624, lavori in sotterraneo di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1956 n. 320, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;

Aziende o unità produttive con oltre 5 lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico con inabilità permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente ed aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno. Le predette statistiche nazionali INAIL sono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale;

Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto agricoltura.

GRUPPO B: Aziende o unità produttive con tre o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A

GRUPPO C: Aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A

MODULO A

Allertare il sistema di soccorso

  1. Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.)
  2. Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza

Riconoscere un’emergenza sanitaria

  1. Scena dell’infortunio
  2. Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato
  3. Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio
  4. Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso

Attuare gli interventi di primo soccorso

  1. Sostenimento delle funzioni vitali
  2. Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso
  3. lipotimia, sincope, shock
  4. edema polmonare acuto
  5. crisi asmatica
  6. dolore acuto stenocardico
  7. reazioni allergiche
  8. crisi convulsive
  9. emorragie esterne post- traumatiche e tamponamento emorragico

Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta

MODULO B

Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro

  1. Cenni di anatomia dello scheletro
  2. Lussazioni, fratture e complicanze
  3. Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale
  4. Traumi e lesioni toraco-addominali

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro

  1. Lesioni da freddo e da calore
  2. Lesioni da corrente elettrica
  3. Lesioni da agenti chimici
  4. Intossicazioni
  5. Ferite lacero contuse
  6. Emorragie esterne

MODULO C

Acquisire capacità di intervento pratico

  1. Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
  2. Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute
  3. Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta
  4. Tecniche dì rianimazione cardiopolmonare
  5. Tecniche di tamponamento emorragico
  6. Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato
  7. Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

Metodologia

Formazione in aula

Durata

Gruppo A: 16 ore

Gruppo B e C: 12 ore

Riferimenti normativi

Art. 45 del D.Lgs. n. 81/08 correttivo D.Lgs. n.106/09 e art. 3 del D.M. 388/03

Attestato finale

A conclusione del corso e previo superamento del test finale (salvo diverse disposizioni del CCNL), verrà rilasciato ai discenti il proprio attestato di partecipazione, secondo le modalità previste da normativa.

Richiesta preventivo Corso di formazione per Addetti al Primo Soccorso

Formazione

Corso di aggiornamento per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.)

Obiettivi

Il corso aggiorna la già avvenuta formazione come Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, approfondendo temi trattati ed introducendone di nuovi.

Destinatari

Persone elette e nominate ad assumere il ruolo di Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), istituite a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo, come stabilito all’art. 47 del D.Lgs. 81/08.

Contenuti

  • Approfondimenti giuridico–normativi
  • Aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori
  • Aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda

Metodologia

Formazione in aula

Durata

8 ore

Riferimenti normativi

La contrattazione collettiva nazionale disciplina le modalità dell’obbligo di aggiornamento periodico, la cui durata non può essere inferiore a 4 ore annue per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori e a 8 ore annue per le imprese che occupano più di 50 lavoratori. (D. Lgs. 81/08 art.37 comma 11). ECOTraining consiglia di effettuare aggiornamenti quinquennali di 8 ore anche per le aziende con meno di 15 lavoratori.

Attestato finale

A conclusione del corso e previo superamento del test finale (salvo diverse disposizione del CCNL), verrà rilasciato ai discenti il proprio attestato di partecipazione, secondo le modalità previste da normativa.

Richiesta Preventivo Corso di aggiornamento per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.)

Formazione

Corso di aggiornamento per addetti prevenzione incendi

Obiettivi

Il corso consente di aggiornare gli incaricati addetti alla Prevenzione Incendio seguendo le attuali linee guida ed approfondendo la già avvenuta formazione.

Destinatari

I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. (D. Lgs. 81/08 art.37 comma 9). Anche se la norma non ne precisa la cadenza, ECOTraining consiglia un aggiornamento quinquennale.

Contenuti

CORSO A (attività a rischio di incendio basso)

Esercitazioni pratiche

  • Presa visione del registro della sicurezza antincendi e chiarimenti sugli estintori portatili
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica

CORSO B (attività a rischio di incendio medio)

L’incendio e la prevenzione

  • Principi della combustione
  • Prodotti della combustione
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio
  • Effetti dell’incendio sull’uomo
  • Divieti e limitazioni di esercizio
  • Misure comportamentali

Protezione antincendio e procedure da adottare in caso d’incendio

  • Principali misure di protezione antincendio
  • Evacuazione in caso di incendio
  • Chiamata dei soccorsi

Esercitazioni pratiche

  • Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili
  • Esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti

CORSO C (attività a rischio di incendio alto)

L’incendio e la prevenzione incendi

  • Principi della combustione e l’incendio
  • Le sostanze estinguenti
  • Triangolo della combustione
  • Le principali cause di un incendio
  • Rischi alle persone in caso di incendio
  • Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi

Protezione antincendio e procedure da adottare in caso d’incendio

  • Principali misure di protezione antincendio
  • Vie di esodo
  • Procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme
  • Procedure per l’evacuazione
  • Rapporti con i Vigili del Fuoco
  • Attrezzature ed impianti di estinzione
  • Sistemi di allarme
  • Segnaletica di sicurezza
  • Illuminazione di emergenza

Esercitazioni pratiche

  • Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili
  • Presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale
  • Esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti

Metodologia

Formazione in aula

Durata

CORSO A: 2 ore

CORSO B: 5 ore

CORSO C: 8 ore

Riferimenti normativi

artt. 46 e 37 comma 9 del D.Lgs. 81/08 – correttivo D. Lgs. 106/09 – dell`art. 7 del D.M. 10 Marzo 1998 e conforme a quanto disposto dalla circolare del Ministero degli Interni del 23.02.2011

Attestato finale

A conclusione del corso e previo superamento del test finale (salvo diverse disposizione del CCNL), verrà rilasciato ai discenti il proprio attestato di partecipazione, secondo le modalità previste da normativa.

Richiesta Preventivo Corso di aggiornamento per addetti prevenzione incendi

Formazione

Corso di formazione per addetti prevenzione incendi

Obiettivi

Il corso consente di fornire agli incaricati addetti alla Prevenzione Incendio, le informazioni necessarie e le linee guida da seguire nel caso in cui si manifesti l’emergenza Incendio.

Destinatari

I lavoratori nominati dal datore di lavoro.

Contenuti

CORSO A (attività a rischio di incendio basso)

  1. L’incendio e la prevenzione
  1. Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio
  1. Esercitazioni pratiche

CORSO B (attività a rischio di incendio medio)

  1. L’incendio e la prevenzione incendi
  1. Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio
  1. Esercitazioni pratiche

CORSO C (attività a rischio di incendio alto)

  1. L’incendio e la prevenzione incendi
  1. La protezione antincendio
  2. Procedure da adottare in caso di incendio
  1. Esercitazioni pratiche

Metodologia

Formazione in aula

Durata

Corso A: 4 ore

Corso B: 8 ore

Corso C: 16 ore

Riferimenti normativi

46 e 37 comma 9 del D.Lgs. 81/08 correttivo D.Lgs. 106/2009 e dell`art. 7 del D.M. 10 Marzo 1998

Attestato finale

A conclusione del corso e previo superamento del test finale (salvo diverse disposizione del CCNL), verrà rilasciato ai discenti il proprio attestato di partecipazione, secondo le modalità previste da normativa.

Richiesta Preventivo Corso di formazione per addetti prevenzione incendi

Formazione

Corso Data Protection – DATA PROTECTION OFFICER

Obiettivi

Ottenere tutte le conoscenze e acquisire le competenze necessarie per attuare tutti i processi nel rispetto del GDPR (Regolamento Generale della Protezione dei Dati in un’organizzazione, in conformità alla UNI 11697:2017 Profili professionali relativi al trattamento e alla protezione dei dati personali).

Destinatari

  • Membro del consiglio di amministrazione, Manager aziendale o Imprenditore, che voglia acquisire approfondite conoscenze sulla privacy (Data Protection)
  • Project Manager o consulenti che vogliono preparare e sostenere un’organizzazione nell’attuazione di nuove procedure e l’adozione dei nuovi requisiti presenti nel GDPR, che entreranno in vigore e avranno effetto dal 25 maggio 2018
  • Data Protection Officer, responsabili della protezione dei dati personali di un’impresa e della gestione dei rischi
  • Membri di un Team di sicurezza dei sistemi informativi, di gestione degli incidenti e di continuità aziendale
  • Consulenti esperti per la sicurezza dei dati personali
  • Esperti Legali, Esperti Tecnici e esperti di conformità che vogliono prepararsi per il compito di tutela della protezione dei dati personali

Contenuti

  • Modulo A (ASPETTI LEGALI DEL GDPR PER I NON ADDETTI): gli Aspetti Legali del Reg. (UE) 2016/679 per i non addetti (es. Manager, tecnici, specialisti, ecc.). Argomenti base comuni a tutte le figure professionali UNI 11697:2017
  • Modulo B (La VIDEOSORVEGLIANZA): la Videosorveglianza post evento e intelligente – tecnica e predisposizione della valutazione d’impatto. I codici di condotta e le certificazioni applicabili in materia di trattamento e protezione dei dati personali, tecnologia e metodi di gestione e protezione della privacy
  • Modulo C (LO SPECIALISTA PRIVACY): le attività di valutazione d’impatto sulla protezione dei dati personali. Supporto specialistico relativamente a questioni specifiche. Le misure da adottare per gestire i rischi relativi al trattamento e alla protezione dei dati personali. Redazione e aggiornamento delle politiche e le procedure per il trattamento la protezione dei dati personali. Attuazione processi relativi alla protezione dei dati personali e attuazione delle soluzioni tecniche per la protezione dei dati personali. Documentazione dei processi relativi al trattamento e alla protezione dei dati personali, affinché venga riscontrata l’evidenza della conformità del trattamento effettuato. Documentazione della gestione delle soluzioni tecniche per il trattamento e la protezione dei dati personali. Documentazione delle violazioni dei dati personali. Conoscenze specifiche per lo specialista privacy come previsto dalla UNI 11697
  • Modulo Integrativo D (DATA PROTECTION AUDITOR/LEAD AUDITOR): corso per Auditor/Lead Auditor dei Sistemi di Gestione della Data Protection (Reg. UE 2016/679 Art. 40, 41, 42 e 43 – DPMS 44001:2016©). Programmazione, pianificazione e svolgimento delle attività di audit. Riesame della documentazione relativa al trattamento e alla protezione dei dati personali e realizzazione di interviste al personale ad ogni livello dell’organizzazione. Descrizione degli scostamenti rilevanti rispetto a leggi e regolamenti applicabili. Tecniche di Audit. Conoscenze specifiche per il Valutatore Privacy come previsto dalla UNI 11697:2017
  • Modulo Integrativo E (La GESTIONE DEI BIG DATA): Gestione e analisi dei big data interni ed esterni (asset fondamentali per imprese e organizzazioni). Tecniche di big data analytics ed il cambiamento dei fondamentali della competizione: cattura ed estrapolazione delle informazioni e dei Dati per sviluppare nuove opportunità di business, per migliorare il rapporto con il cliente finale, oltre che per ottimizzare la gestione dei propri processi interni
  • Modulo Integrativo F (ASPETTI TECNICI DEL GDPR PER NON ADDETTI): gli Aspetti Tecnici del Reg. (UE) 2016/679 per i non addetti (es. Manager, Legali, ecc.). Budget per la protezione dei dati personali. Attribuzione delle responsabilità per trattamento e protezione dei dati personali. Valutazione d’impatto sulla protezione dei dati. Politica per la protezione dei dati personali. Requisiti per il trattamento e la protezione dei dati personali. Misure tecniche ed organizzative per garantire la protezione dei dati per impostazione predefinita. Consultazioni preventive. Notificazione di incidenti che comportano una violazione dei dati personali. Informative. Risposte conseguenti all’esercizio dei diritti di accesso. Registri delle attività di trattamento. Programma di formazione, aggiornamento e consapevolezza. Conoscenze specifiche per il Manager Privacy come previsto dalla UNI 11697:2017
  • Modulo Integrativo G (Il MANAGER PRIVACY): gestione del budget per la protezione dei dati personali. Controllo con continuità del livello complessivo di protezione dei dati personali
  • Modulo Integrativo H (Il Data Protection Impact Assessment (DPIA) e la SECURITY): analisi dei rischi. Principi di privacy e protezione dei dati by design e by default
  • Modulo Integrativo I (IL DATA PROTECTION OFFICER): il supporto al Titolare o Responsabile del trattamento dell’applicazione del Regolamento (UE) 2016/679. Relazioni periodiche sull’osservanza delle norme di legge in materia di protezione dei dati personali. Documentazione a supporto della richiesta di consultazione preventiva all’Autorità di controllo a seguito di valutazione di impatto. Richieste di consultazione all’Autorità di controllo su questioni applicative specifiche. Documentazione relativa alle attività di interfacciamento con l’Autorità di controllo (richieste di informazione, procedure di accertamento o verifica, notifica di eventuali violazioni di dati personali). Documentazione (inclusa modulistica) di interfaccia con gli interessati. Indicatori sulla protezione dei dati personali. Conoscenze specifiche per il DPO come previsto dalla UNI 11697:2017

Metodologia

Formazione in aula

Durata

80 ore

Riferimenti normativi

Regolamento UE 2016/679 – Decreto legislativo 196/03

Attestato finale

Attestazione finale avente per argomento la gestione della privacy e della sicurezza delle informazioni” (rif. Appendice B UNI 11697:2017)

Richiesta preventivo Corso Data Protection – DATA PROTECTION OFFICER

Formazione

Corso Data Protection – MANAGER PRIVACY

Obiettivi

Ottenere tutte le conoscenze e acquisire le competenze necessarie per attuare tutti i processi nel rispetto del GDPR (Regolamento Generale della Protezione dei Dati in un’organizzazione, in conformità alla UNI 11697:2017 Profili professionali relativi al trattamento e alla protezione dei dati personali).

Destinatari

  • Membro del consiglio di amministrazione, Manager aziendale o Imprenditore, che voglia acquisire approfondite conoscenze sulla privacy (Data Protection)
  • Project Manager o consulenti che vogliono preparare e sostenere un’organizzazione nell’attuazione di nuove procedure e l’adozione dei nuovi requisiti presenti nel GDPR, che entreranno in vigore e avranno effetto dal 25 maggio 2018
  • Manager Privacy, responsabili della protezione dei dati personali di un’impresa e della gestione dei rischi
  • Membri di un Team di sicurezza dei sistemi informativi, di gestione degli incidenti e di continuità aziendale
  • Consulenti esperti per la sicurezza dei dati personali
  • Esperti Legali, Esperti Tecnici e esperti di conformità che vogliono prepararsi per il compito di tutela della protezione dei dati personali

Maggiori informazioni

Formazione

Corso Data Protection – VALUTATORE PRIVACY

Obiettivi

Ottenere tutte le conoscenze e acquisire le competenze necessarie per attuare tutti i processi nel rispetto del GDPR (Regolamento Generale della Protezione dei Dati) in un’organizzazione, in conformità alla UNI 11697:2017 Profili professionali relativi al trattamento e alla protezione dei dati personali).

Destinatari

  • Membro del consiglio di amministrazione, Manager aziendale o Imprenditore, che voglia acquisire approfondite conoscenze sulla privacy (Data Protection)
  • Project Manager o consulenti che vogliono preparare e sostenere un’organizzazione nell’attuazione di nuove procedure e l’adozione dei nuovi requisiti presenti nel GDPR, che entreranno in vigore e avranno effetto dal 25 maggio 2018
  • Valutatore Privacy, responsabili della protezione dei dati personali di un’impresa e della gestione dei rischi
  • Membri di un Team di sicurezza dei sistemi informativi, di gestione degli incidenti e di continuità aziendale
  • Consulenti esperti per la sicurezza dei dati personali
  • Esperti Legali, Esperti Tecnici e esperti di conformità che vogliono prepararsi per il compito di tutela della protezione dei dati personali

Maggiori informazioni

Formazione

Corso Data Protection – SPECIALISTA PRIVACY

Obiettivi

Ottenere tutte le conoscenze e acquisire le competenze necessarie per attuare tutti i processi nel rispetto del GDPR (Regolamento Generale della Protezione dei Dati in un’organizzazione, in conformità alla UNI 11697:2017 Profili professionali relativi al trattamento e alla protezione dei dati personali).

Destinatari

  • Membro del consiglio di amministrazione, Manager aziendale o Imprenditore, che voglia acquisire approfondite conoscenze sulla privacy (Data Protection)
  • Project Manager o consulenti che vogliono preparare e sostenere un’organizzazione nell’attuazione di nuove procedure e l’adozione dei nuovi requisiti presenti nel GDPR, che entreranno in vigore e avranno effetto dal 25 maggio 2018
  • Specialisti Privacy, responsabili della protezione dei dati personali di un’impresa e della gestione dei rischi
  • Membri di un Team di sicurezza dei sistemi informativi, di gestione degli incidenti e di continuità aziendale
  • Consulenti esperti per la sicurezza dei dati personali
  • Esperti Legali, Esperti Tecnici e esperti di conformità che vogliono prepararsi per il compito di tutela della protezione dei dati personali

Maggiori informazioni